Centro Cardinal Ferrari

Riapertura 1° Settembre 2021 – Orari e indicazioni

Confermiamo che l’accesso al Centro è libero con l’osservanza delle norme sanitarie già in vigore: ingresso vietato a chi abbia più di 37.5°, igienizzazione delle mani, utilizzo della mascherina in tutti gli spazi comuni.  Per quanto riguarda la presenza negli uffici ognuno si regoli come ritiene opportuno, anche se si consiglia di ricevere sempre su appuntamento. Gli Uffici di pastorale si attengano alle disposizioni degli organi di Curia

Per quanto riguarda invece riunioni, assemblee ecc. che comportino l’afflusso di più persone (anche esterne), il Centro mette a disposizione:

  • la sala grande Cardinal Ferrari a pianterreno (48 posti + 2 per relatori)
  • la saletta Moro sempre a pianterreno (21 posti + 1) finché questa sarà disponibile
  • la chiesa della SS. Trinità (30 posti + celebranti)

TUTTE DA PRENOTARE ESCLUSIVAMENTE A PAOLO SCARSO IN SEGRETERIA (031 035 3519) O IN SUA ASSENZA A LAURA (338 82 444 57) E NON IN PORTINERIA.

L’accesso a TUTTI questi ambienti, dopo approvazione della Segreteria, è concesso SU RESPONSABILITA’ DEGLI ORGANIZZATORI, che dovranno OBBLIGATORIAMENTE RICHIEDERE IL GREEN PASS ALL’ACCESSO E REGISTRARE I NOMINATIVI DEI PARTECIPANTI. NON E’ CONSENTITO L’ACCESSO A CHI E’ SPROVVISTO DI PASS.

* per l’uscita dal Centro è necessario l’utilizzo della porta a vetri che dà sul parcheggio

* la distribuzione di fogli non devono MAI essere lasciati sulle sedie al termine dell’incontro

* al termine dell’incontro tavolo, microfono e sedie utilizzate vanno igienizzate a cura degli utilizzatori (il personale igienizza solamente alla mattina)

 

Nel caso di ulteriori indicazioni nazionali comunicheremo gli eventuali adattamenti

Ricordiamo gli orari di apertura:

da lunedì a venerdì       8.00 – 12.30   13.30 – 18.00

sabato    8.00 – 12.00     pomeriggio chiuso

[da definirsi possibile apertura pomeridiana]

 

Il personale degli uffici diocesani e dei vari Enti/Associazioni

è comunque sempre autonomo per entrata ed uscita nonostante la chiusura al pubblico.

Dalle indicazioni della CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA :

 

La certificazione è obbligatoria, a partire dal 6 agosto, per accedere ad altre attività organizzate o gestite da enti ecclesiastici, come ad esempio:

  • servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio (anche bar) per il consumo al tavolo, al chiuso; spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;
  • musei, altri istituti e luoghi di cultura e mostre;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, dei centri estivi, e le relative attività di ristorazione.